By continuing to use this site, you agree to the use of cookies.

You can find out more by following this link. Learn more

I understand

TAS/CASa cura di Maria Letizia Bixio, Matilde Ratti, Cristiano Novazio

Non risulta arbitraria, scorretta o irragionevole la scelta della Federazione nazionale di selezionare gli atleti sulla base della loro “evoluzione e proiezione verso il futuro”. Tuttavia la Corte auspica che la Federazione stabilisca, identifichi e renda pubblici dei criteri più chiari, al fine di evitare che atleti dalla consolidata esperienza facciano affidamento sulla certezza della propria partecipazione ai Giochi olimpici.

Scarica qui il testo del provvedimento in PDF